giovedì 12 novembre 2020

"Ossessione" di Laura Gronchi


 

Titolo: Ossessione


Casa Editrice: Porto Seguro


Autore: Laura Gronchi


Genere: Thriller, azione, avventura, sentimenti


Data uscita: ottobre 2019


Pagine: 526


Prezzo: 19,90






Sinossi Ossessione


Le vicende dell'infermiera Sara Toni e del maggiore dell'aeronautica Sergio Morelli, dopo il loro incontro in Etiopia e il ritorno a Pisa, s'intrecciano con un passato burrascoso e con il rapimento di lei da parte dei terroristi; il presente appare sereno, ma si rivela quanto mai labile, messo a rischio da un ex marito violento e da una ex fiamma talmente vendicativa da risultare patologica, mentre il futuro li riporterà in Africa, dove li attendono altre vicissitudini. Un romanzo composito di vendetta, amore e violenza, dai toni avvincenti e soffusamente noir.

Biografia

Laura Gronchi nasce a Pontedera nel 1967. Al diploma nel 1986 seguono esperienze presso studi professionali. Oggi è impiegata come ragioniera e disegnatrice Cad 2D presso un'azienda di lavorazione lamiere; ha inoltre una modesta esperienza come web designer. 
Ha partecipato al Peperoncino Festival con un racconto giallo “Piccoli misfatti”. Il racconto breve “Menage a due” è stato pubblicato nell'antologia “La fragranza dell'amore”, (Pluriversum), Il racconto “Cronache dal Coronavirus”, è stato inserito nella rubrica #io leggo pisano, del quotidiano “La Nazione” e nell'antologia “Segui le tue parole” (CTL), seguono quattro racconti che saranno pubblicati a cura di Epikurea e il romanzo d'esordio “Ossessione” (Porto Seguro).



Estratto:

Si risvegliò su un materasso lurido, la luce tremula di una piccola lampadina appesa al soffitto, che schiariva un poco l'oscurità. Non credeva esistesse tanto dolore e non credeva neppure di essere capace di sopportarlo. Il suo corpo reclamava disperato un po' di sollievo che però non sarebbe arrivato. Diede fondo ai polmoni e urlò tutta la sua sofferenza, mentre si metteva seduto per guardarsi attorno: tastò il muro, solido e massiccio, la porta di legno, dall'aria pesante e spessa, la feritoia in alto, da cui non sarebbe sgusciato neppure un gattino.
Okay, non posso fuggire senza chiave e, anche se ci riuscissi, sono sicuro che crollerei svenuto prima di arrivare al cancello.
Notò un secchio d'acqua su cui si avventò per placare almeno la sete e togliersi il sapore di carogna e sangue che aveva in bocca. Qualche istante dopo si sentì meglio, anche se lo status di prigioniero senza futuro, non cambiava di una virgola.
Il profilo della donna amata invase improvviso la sua mente. Speriamo che almeno lei si sia salvata da quel volo ardito cui l'ho costretta.
Si fissò le mani ancora illese e si abbandonò a una serie di riflessioni cui si aggrappò per ritardare quel che sapeva di dover fare.
In verità, a dispetto della situazione in cui sono, posso considerarmi un uomo fortunato. Non era da tutti innamorarsi davvero e a lui era accaduto per ben  due  volte, sinceramente ricambiato.
Peccato che devo morire.
Si frugò nelle tasche dei calzoni, che per fortuna gli avevano lasciato, finché le dita non incontrarono una delle schegge di vetro saltate dal parabrezza, nascoste prima di essere catturato. La fissò rassegnato e si accinse allo sgradevole compito cui l’anima si ribellava con tutte le sue forze. Devo agire adesso che ho ancora la lucidità e le mani intatte e capaci per farlo. Conosceva i metodi di tortura, l’avrebbero ridotto a una larva senza umanità, preferiva una morte pulita a quel futuro da ameba. Nel suo caso, poi, se lo sarebbero fatto durare parecchio.
La scheggia brillò vivace nella mano destra, mentre premeva lungo la vena azzurrina. Osservò il sangue iniziare a sgorgare copioso assieme alla vita che gli scivolava via lungo le dita. Rabbioso, si passò il dorso della mano sugli occhi, irritati da lacrime di disperazione.
Dio! Non voglio morire! Non ora che le cose si sono sistemate. 
 


Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!