Lettori fissi

martedì 9 giugno 2015

"Oblio dal buio all'alba" di Nicholas LoBianco


Un viaggio colmo di speranza e nuova vita in cui recuperare energie mentale e fisiche si trasforma in un incubo incontrando personaggi così particolari da non sembrare veri. Il personaggio interagisce con essi, cercando il distacco e l’equilibro interiore ma riceve solo lampi di confusione dalla sua mente debole.


Titolo: Oblio dal buio all’alba
Ricevuto il: 20 luglio 2014
Genere: Raccolta di racconti
Sinossi:
3) Ed iniziò a nevicare: Un uomo cammina lungo una strada di notte e, pensando
nostalgicamente alla sua amata, alza lo sguardo e osserva ogni minimo particolare che
incrocia. I fiocchi di neve che cadono, la luna, il cielo, le stelle, le nuvole e gli alberi lo
riportano continuamente a pensare al suo amore (forse perduto), senza smettere di
camminare, solo con i suoi pensieri.
4) In principio: Cesar è un uomo che vive con sua figlia Dolores in una piccola cittadina
spagnola. Si dedica completamente alla figlia da quando la sua futura moglie (nonché madre
della piccola) è scomparsa a causa di un incidente stradale. Cesar osserva negli anni la
crescita di sua figlia che, compiuti venti anni, scopre di aspettare un bambino. Il bambino
nasce e viene chiamato Victor. Dolores decide poi di aprire un agriturismo, e questo
importante avvenimento riceve il supporto del padre Cesar e anche la vicinanza dell’amica
Judith e di un’amica del padre, Rocìo. Prima dell’inaugurazione, Rocìo rivela a Dolores di
essere una vecchia amica della madre e di essere stata l’unica sopravvissuta all’incidente
stradale e le racconta allegri aneddoti di sua madre per tenere vivo il suo ricordo. Gli anni
passano e Cesar vede che la figlia è ormai una donna adulta, che gestisce stabilmente la sua
attività e pensa nostalgicamente a quando era ancora bambina; poi per la strada incontra
Rocìo e, dopo un pomeriggio passato con lei, vanno a casa di Rocìo e fanno l’amore. Cesar
torna a casa, felice di aver passato un momento di affetto con Rocìo, decide di serbare
questo ricordo per sempre, dopo anni di vita dedicata esclusivamente alla figlia, per starle
vicino e farle sentire il suo affetto di padre.
5) Portano il fimminaro: Pensieri sparsi durante un funerale notturno in uno sciupafemmine
del paese.
6) La bambina dagli occhi grandi: Una bambina è morta. Un uomo la ricorda e comincia a
ricordare i momenti felici che la bambina ha avuto e le confidenze che lei gli ha fatto una
sera, quando si incontrarono a casa di lei. La bambina era sempre stata uno spirito un po'
trasgressivo; amava uscire la sera, guardare la tv e ascoltare la musica e aveva avuto anche
qualche piccola esperienza d'affetto. L'unica cosa che all'uomo rimane di lei sono i ricordi.
7) La casa gialla: Sir Paul Brenson è un professore di mezza età che, dopo lo sterminio della
sua famiglia, è alla ricerca del colpevole. Scrive la sua biografia e racconta delle sue
ricerche atte a trovare il responsabile del folle gesto. Chiede aiuto al suo amico Jackson per
trovare dei file con i profili dei maggiori indiziati per l'omicidio. Si scambiano delle e-mail
riguardanti notizie riservate dell’FBI, con i profili dei maggiori sospettati, e arrivano alla
verità: c’è qualcuno che sta iniettando a dei detenuti un siero sperimentale per portarli alla
pazzia e far scatenare in loro un folle istinto omicida. Brenson concentra le sue ricerche su
un certo Jackson Creedly, uomo mentalmente instabile che sembra avere delle informazioni,
ma invano tentano di farlo parlare. Brenson scopre che tra le persone infettate c’è anche suo
nipote, Branson Simon e, purtroppo scopre che chi ha ucciso la sua famiglia è stato proprio
lui. Simon confessa che lui è un suo complice si sono introdotti in casa di Paul B. per
eseguire degli ordini, il complice si è fatto saltare in aria, mentre Simon ha salvato solo il
professore. Una volta dichiaratosi colpevole, suo malgrado, si punta una pistola alle tempie e
si uccide davanti a Paul.
8)NUDO DI CRUDELTA’Un ragazzo qualunque è vittima di sopprusi da parte di individui appartenenti a classi sociali differenti, e questo porta la sua mente a trasformarmi da docile e fragile a crudele e freddo. Ma forse è solo un sogno.
L'autore:
Piricò Salvatore, alias Nicholas Lobianco, è un ragazzo di 34 anni, amante di tutto ciò che rappresenta un esternazione dei sentimenti, che siano derivati da persone ma anche da paesaggi. Ama scrivere, che siano canzoni o storie. Catturare frammenti del tempo tramite fotografie e persino girare cortometraggi.
Sin qui ha auto pubblicato due libri ed un terzo è in corso d'opera.

Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!