Lettori fissi

sabato 13 dicembre 2014

Presentazione: "Luna senza Inverno" di Alberto Camerra (Narcissus)



Libro brossura e eBook:
Luna senza Inverno
Brossura: Pag. 200 • €12.00 • Editore Photocity Edizioni • ISBN 9788866825838
Pubblicazione 2014
eBook: €3.99 • Edizioni Narcissus.me • ISBN 9786050304893
Pubblicazione 2014
Autore: Alberto Camerra


Link di acquisto eBook:
Amazon >> http://goo.gl/ZiKvSe
Google Play >> http://goo.gl/v36ipu

Link di acquisto brossura:
Photocity Edizioni >> http://goo.gl/0QQ4ly


Trama:
“Tami vede cose che altri non vedono. Allucinazioni? Premonizioni? Cresce irrequieta, in una famiglia divisa. Pellerossa per metà, figlia di un indiano Hopi, conoscerà presto il rispetto per le abitudini e le tradizioni dei nativi, ostacolate dal perenne conflitto con la civiltà moderna. Una lettera, scritta da qualcuno che non vede da tempo, interrompe la sua precaria serenità. La costringe a un viaggio attraverso il deserto di un’Arizona colpita da una natura in piena ribellione, per recuperare quanto di più caro possiede. Contesa dall’amore di due uomini, la mezzosangue saprà di avere nelle sue mani il destino di una riserva indiana, così come indicatole da un anziano sciamano. Mentre temibili e antiche profezie Hopi rischiano di compiersi, Tami si confronterà con l’enigma che la circonda e le angoscia l’anima.
Un romanzo di formazione che pone l’accento sulle radici di un popolo oppresso, tra leggende indiane e una straordinaria figura femminile destinata a lasciare il segno.”


Estratto:
Tami individuò quanto stava cercando, sepolto in mezzo a tutto il resto, sopra la tela delle due bandiere, a stelle e strisce, desiderate da Driskoll.
            Esitò.
            Avvertendo su di sé il peso di una decisione fatale.
            Il copricapo indiano, lucidato dai gemelli, era formato da una trentina di penne, disposte attorno a una corona. Appartenenti a falchi e aironi ondeggiavano, pur restando dritte, colorate elle estremità di un giallo sgargiante e un rosso fuoco.
            Lo mise in testa.
            Dal piccolo zainetto legato alla bici, prese uno specchietto rimirandolo.
            «Meraviglioso!» esclamò soddisfatta. 
            Nessuna bandiera al mondo le appariva affascinante quanto quel copricapo, troppo splendido per essere stato sottratto a un sito mezzo sepolto nella sabbia. Entro sera, avrebbe chiesto a Bob di scattarle una foto. Magari, all’indomani, poteva indagare sull’identità del proprietario.
            Rimontò in sella e incrociò la strada di un nativo, sfrecciando con la bici accanto all’interstatale. L’aspetto dismesso, simile a quello di molti altri già conosciuti, non destò in lei particolare attenzione. Non in quel momento. Lui procedeva a piedi, uno zaino caricato sulle spalle, ricoperto di quanto il deserto gli aveva scagliato contro. I capelli lunghi e legati in una coda erano candidi come il latte. La tunica larga nascondeva più ossa che carne.
            L’uomo restò a osservarla, mentre la ragazzina, orgogliosa della sua impresa, diventava un punto lontano tra il cemento e la sabbia.
            Presto ci sarebbero stati molti oneri, per la meticcia, lui lo sapeva.
            Glielo aveva comunicato il Grande Spirito.
            Intonò una nenia ricca di suoni e povera di parole, biascicando un incomprensibile miscuglio di dialetto della tribù e termini antichi persino per i suoi stessi fratelli.
            Salutò così il proprio arrivo nella città in cui sarebbe rimasto per un po’.
            Poi, Red, l’uomo sacro dei nativi Hopi, ringraziando il sole per avergli concesso di riscaldare il suo viaggio e la luna per aver carezzato le sue notti, cominciò a tessere i fili del destino.


Nota biografica autore:
Alberto Camerra nasce a Limbiate (MB) e si trasferisce ancora adolescente in provincia di Vicenza. Si cimenta sin da giovanissimo con la scrittura e il mondo della illustrazione grafica, formandosi nella comunicazione e nel marketing, dove oggi lavora.
Scrive testi per i brani musicali di alcune band giovanili e pubblica due volumi fumettistici antologici nella veste di illustratore e scrittore. Collabora con la fanzine “LoSpazioBianco”, posta on line racconti autoconclusivi e diverse serie nelle vesti di Blogger. Raggiunge buoni piazzamenti in vari concorsi letterari e una menzione d’onore al I° premio letterario nazionale “Valeggio Futura” con il testo Buongiorno signor Mavi... Viene pubblicato su due antologie.
Fiori nella Neve (prima ed. brossura 2009, seconda ed. brossura 2012, prima ed. eBook 2013) è il primo romanzo.
Al & Bo - la costola di Adama, (prima ed. brossura 2011, prima ed. eBook 2013) il secondo libro.
Esdy (prima ed. eBook 2013) il primo blook: materiale presentato sul web e raccolto in formato di libro digitale.
Luna senza Inverno (prima ed. eBook 2014, prima ed. brossura 2014) è il romanzo più recente.


Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!