Lettori fissi

martedì 17 giugno 2014

Books Reviews: Dunwich Edizioni


La Dunwich Edizioni è una casa editrice free che sta facendo parlare di sé, una CE interamente digitale che vanta titoli interessantissimi. Se anche voi vi dilettate nel genere thriller e horror contattateli! Ecco gli ultimi titoli.


William H. Hodgson
Carnacki, Il Cacciatore di Fantasmi – Vol. I
Pag 82
prezzo € 0,99
Genere horror/storie di fantasmi

William Hope Hodgson, scrittore britannico e maestro dell’horror, fu uno degli autori preferiti di H. P. Lovecraft, che si ispirò al suo capolavoro, "La Casa sull’Abisso", per ideare il ciclo di Cthulhu. I racconti di Hodgson, qui ritradotti, sono incentrati sulla figura di Carnacki, cacciatore di fantasmi e indagatore del sovrannaturale. In ogni storia il protagonista vi trasporterà nelle atmosfere cupe e terrificanti che hanno segnato la storia della letteratura di genere. Attraverso l’uso di strumentazioni speciali da lui create, quali il celebre Pentacolo Elettrico, Carnacki riuscirà a risolvere i difficili casi di manifestazioni ultraterrene che è chiamato a indagare.

L’ebook contiene:
- Il Portale del Mostro
- La Casa tra i Lauri
- La Camera che Fischiava

«Io ho letto e, nella lettura, ho sollevato il sipario dell’Impossibile che acceca la mente e ho guardato dentro l’Ignoto.» (William H. Hodgson)

Piccola nota: La Dunwich Edizione non vorrebbe limitarsi a tradurre ex novo i testi classici di Hodgson, ma vorrebbe dare vita a nuove avventure di Carnacki. Gli autori interessati possono scriverci a infodunwich@gmail.com per inviare le loro idee, sinossi e racconti completi.



Titolo: Keltor – The Guardian Archives, Vol. I
Autore: Jennifer Sage
Collana: Rosa Gotica
Pagine: 352
Genere: Paranormal romance
Prezzo: ebook 3,99 cartaceo 12,90

Sinossi

Keltor è un Guardiano della Luce, anche se vive prevalente­mente nell’Ombra, tormentato dal suo passato. Il suo mondo, quello dei Guardiani, è una realtà oscura che coesi­ste con la nostra. Dietro il caldo velo delle nostre vite, una guerra si combatte tra i demoni e i Guardiani che proteggo­no l’umanità al meglio delle loro possibilità, credendo ancora in noi come razza.
C’è una persona, però, un Custode, che ha in sé il potere di aiutare una o l’altra fazione in guerra. Con l’abilità di dan­neggiare la Luce o l’Oscurità e senza alcuna consapevolezza di come dovrebbe farlo, Liz è quasi una pedina senza spe­ranza. Una pedina che sta per trovarsi priva della capacità di opporsi alla forza più grande che abbia mai incontrato.
Un Guardiano che ha perso il cuore secoli fa. Una donna che non ha mai conosciuto veramente il proprio. Le leggi vietano che possano trovare rifugio uno nell’altra. E leggi ben diverse che impediscono loro di separarsi.
Una decisione deve essere presa, una che potrebbe riportare indietro dai sette inferni il più crudele dei demoni. I Guar­diani sono tra noi… e questo in particolare è il frutto proibi­to.

«Con uno stile scorrevole e coinvolgente, l’autrice ha dato vita a un’opera che mescola amore, passione, amicizia, battaglie, azione e suspense in un crescendo esplosivo.» (Regin la Radiosa)

«Ho trovato questo paranormal romance molto piacevole. C’è l’influenza di J.R. Ward, un pizzico di Karen M. Moning e un po’ di Larissa Ione.» (The Booknatics)

«Ho davvero amato questo libro. Ha tutto quello che serve a una grande storia: avventura, amore, suspense e mistero. E l’azione è frenetica sin dall’inizio.» (Comfortably Read)

Un assaggio

Questo è il luogo in cui sono morto. Lo stesso in cui ho vissu­to.
Stava sul ciglio del precipizio, guardando il sole che sorgeva all’oriz­zonte, proprio come faceva ogni giorno dalla morte della sua famiglia, circa mille anni prima. Spruzzi d’acqua gli bagna­vano la pelle scura mentre le onde si infrangevano contro le rocce che sepa­ravano il suo antico sguardo dalle gelide profon­dità sottostanti. Come un monolite, il guerriero rimaneva perfet­tamente immobile, con le braccia muscolo­se incrociate sull’am­pio petto. Se un mortale lo avesse visto avrebbe pensato di avere le allucinazioni. La corazza di cuoio incrociata sui pet­torali era carica di un’ampia gamma di armi, che proseguiva per tutta la lunghezza del mantello di pelle, fino a toccare terra.
Fissando il sole, ora completamente sorto, i suoi vivi occhi verdi scintillavano e i capelli neri, liberi dalla stoffa che li teneva legati, gli sferzavano il volto austero. Una cicatrice, resi­duo della sua vita passa­ta, formava una luna crescente vicino alla tempia destra, ricordando­gli per sempre ciò che era stato e il motivo per cui aveva combattuto l’oscurità. La sua sola e unica ragione di vita.
Uccidere le creature che avevano sterminato lui e la sua fa­miglia su quella stessa spiaggia.



Titolo: Scommessa a Memphis
Autore: Mirko Giacchetti
Collana: Morte a 666 Giri
Pagine: 50
Genere: Mystery
Prezzo: ebook 0,99

Sinossi

Racconto vincitore del concorso Morte a 666 Giri.

Inferno. La Morte scommette con il Diavolo per rendere il mondo un posto migliore. Tutto inizia a Memphis con un giovanissimo Elvis Presley...

Un assaggio

«Ehi, ragazzo», dico avvicinandomi all’abitacolo, «temo di essermi perso.»
Elvis sobbalza per lo spavento, poi spalanca gli occhi e mi fissa. Salta giù dal mezzo e mi viene incontro sorridendo. «Ma lei è Marlon Brando, cosa ci fa qui a Memphis?»
Saltella sul posto e si guarda attorno con la stessa espres­sione incredula di uno che ha appena incontrato il suo idolo in un posto impensabile.
A quanto pare ho scelto bene il mio aspetto. Tra me e lui sembrano esserci una decina di anni di differenza, giusto quelli sufficienti per farmi sembrare uno che sa il fatto suo.
Sposto la giacca e il cappello nella mano sinistra. «Eh, magari fossi Brando. No, gli assomiglio, ma non sono lui.»
Mi guarda ancora una volta e mette in moto gli ingranaggi del cervello. Non sento nessun rumore di ferraglia. Buon segno: è abituato a pensare.
«Spero di non averti deluso.»
«No, assolutamente, anzi mi scusi», dice e si pulisce la mano sulla tuta blu da lavoro prima di porgermela. «Mi chiamo Elvis.»
«John Smith», rispondo con un nome a caso, «piacere.»
Mica posso presentarmi come Louis Cypher, no?

Gli autori interessati possono scrivere a infodunwich@gmail.com per inviare le loro idee, sinossi e racconti completi.



Titolo: William Killed the Radio Star
Autore: Pietro Gandolfi
Collana: Morte a 666 Giri
Pagine: 204
Genere: horror
Prezzo: ebook 2,49 cartaceo 9,90

Sinossi

Little Wood è un piccolo angolo di paradiso immerso nelle foreste del nord, un posto dove chiunque può trovare pace e serenità.  Ma non Jazz. Per lui, DJ di colore trapiantato dalla Lousiana, una normale notte di diretta si trasformerà in un incubo. Perché qualcuno lo odia nel profondo, perché qualcuno deciderà di chiudere i conti in sospeso con lui.
Trovandosi di fronte a una minaccia che non dovrebbe esistere, Jazz sarà costretto a combattere per sé e per le persone che ama, pronto a sacrificare tutto, persino la vita. Ma chi è la presenza che si aggira nella stazione radio come uno spirito inquieto? E perché il nome di William Heart, cantante e piccola leggenda locale, continua a tormentarlo come il ritornello di un'odiosa canzone?
Quando Jazz lo scoprirà si pentirà di aver abbandonato la sua casa per rifugiarsi nella fredda ostilità di Little Wood.

"Non credo di esagerare nel definire la storia narrata in questo av­vincente romanzo un piccolo capolavoro horror, all’insegna della claustrofobia e dell’indagine psicologica." (Luigi Milani)

L’Autore

Pietro Gandolfi nasce e vive a Piacenza e fin da bambino nutre una grande passione per tutto ciò che è horror. Cresciuto coi fumetti, ro­manzi e film degli anni ’80 decide di tentare la sua strada nel mondo della letteratura: nel 2013 pubblica l’antologia personale Dead of Night e il primo romanzo La Ragazza di Greenville, comparendo nel frattempo anche su diverse antologie.
Per lui l’horror è crudele e senza compromessi, ma in fondo lo tro­va anche molto divertente.
Con lo pseudonimo di Lord è il leader della Epic Metal Band Bringer of War.



Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!