Lettori fissi

martedì 15 ottobre 2013

"La vendetta di Isabelle" di Marta Savarino (La Mela Avvelenata Bookpress)

Marta è appassionata dei romanzi di Angelique e della corte del Re Sole
AUTORE: Marta Savarino

BIOGRAFIA: sono nata nel 1981, sono sposata e ho due bambine ancora piccole e da sempre leggere è la mia passione più grande. Amo il romance soprattutto se storico e la storia francese legata al regno di Luigi XIV e la sua Corte mi ha sempre affascinato tanto da arrivare a scrivere due romanzi ambientati in questo periodo storico. Oltre a leggere amo viaggiare e ogni tanto provo a disegnare, la mia passione di un tempo ma i risultati non sono più quelli di una volta! Ho iniziato a scrivere e pubblicare tardi, soltanto dal 2010, ma spero di continuare ancora!

SITO: https://www.facebook.com/martasavarinoautrice  la mia pagina Facebook

CONTATTI: marta1981@live.it 


TITOLO DELL’OPERA: La Vendetta di Isabelle

TRAMA:
Francia  1691

Isabelle Morens lascia per sempre la sua città natale per raggiungere Versailles con il preciso intento di vendicare la morte dei suoi familiari e del suo promesso sposo, voluta e ordinata da Luigi XIV, il Re Sole. Lungo la strada incontra Jacques, che la salva da un’aggressione e la accompagna fino a Parigi, meta comune. I due giovani si innamorano e Isabelle confessa a Jacques i suoi propositi di vendetta senza però sapere che l’uomo altri non è se non il figlio illegittimo proprio del sovrano. L’uomo nasconde la vera identità non rivelandole i propri natali, né di essere il Conte di Portchartain.
Una volta giunti a Parigi le loro strade si dividono. Qui Isabelle trova ospitalità presso la famiglia Arnaud, lavora come cameriera nella locanda di loro proprietà e stringe amicizia con la figlia della coppia, Jeanne. Tra le due nasce un legame fraterno e la giovane locandiera decide di aiutare l’amica a portare a termine il suo piano. Intanto Jacques è rientrato a Corte dove lo attende il padre, il re, che ha intenzione di coinvolgerlo nel suo prossimo progetto politico, trascinando anche il Maresciallo        Nicolas            de        Catinat.
Le vite di Isabelle, Jacques, Nicolas e Jeanne, uomini e donne di ceti sociali tanto differenti ma più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare, si ritrovano incrociate contro ogni aspettativa e riusciranno a cambiare un destino che per loro sembrava già scritto.
Due storie d’amore si intrecciano in questo romanzo storico ricco di suspance e colpi di scena. Ogni tassello andrà a posto e vivrete un’avventura coinvolgente, capace di trascinarvi indietro nel tempo.

CASA EDITRICE: la Mela Avvelenata BookPress

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2010 ( 1° edizione ) – 2013 ( 2° edizione )

GENERE: romance storico

PUBBLICO: adulti ma anche più giovani.

PAGINE: 207

PREZZO: 3,00 circa euro versione e-Book, il cartaceo non so ancora.

REPERIBILE PRESSO: www.amazon.it oppure www.lamelavvelenata.com

RECENSIONE: È un piacere recensire un romanzo di un’autrice così valida. Marta ci porta tra gli intrighi di corte con il suo romanzo, uno storico, destinato a un pubblico adulto ma anche a uno più giovane. La scrittura è fluida, gli eventi si susseguono veloci e movimentati, tanto che il lettore non ha neppure il tempo di riprendere fiato!
Il sangue si lava con il sangue, è la massima di Isabelle: una giovane coraggiosa e onesta. La sua famiglia è stata sterminata in un incendio, assieme al suo promesso sposo Marcel, i suoi beni sono stati confiscati dal mandante: niente meno che re Luigi XIV di Francia.
Isabelle si reca a Versailles per cercare vendetta, assieme alla simpatica Jeanne, la figlia di una coppia di locandieri, una ragazza di umili origini, che le rimarrà sempre fedele. All’inizio del viaggio, Isabelle viene salvata dall’affascinante Jacques, prima di essere aggredita da un gruppo di banditi: un uomo di cui si innamorerà pazzamente, ricambiata, e con cui vivrà una affascinante storia d’amore.
Marta descrive molto bene la Francia del 1691, il mio personaggio preferito è in assoluto Jacques di cui non svelerò nulla per non fare spoiler, un personaggio che riserverà molte sorprese e che merita di essere scoperto capitolo dopo capitolo. Le descrizioni degli ambienti della corte del re Sole sono perfette, azzeccate alla narrazione, e rendono il romanzo veritiero. Ispirato ai romanzi di Angelica, ci trasporta in quell’ambiente dorato e pieno di passioni amorose che è la corte di Versailles.
Un libro da leggere per tutti quelli che amano i romanzi storici, ma anche quelli d’amore. Aspettiamo con ansia il seguito! Consigliatissimo!

La bellissima Angelica, i suoi film e romanzi hanno schiere di appassionati

INTERVISTA STANDARD A MARTA SAVARINO

1.      Ciao e benvenuto sul mio blog; ci parli un po’ di te, non come autore ma come persona?
Ciao Connie e un saluto anche ai lettori del tuo blog! Grazie per l’ospitalità, è un piacere essere qui! Sono una ragazza di 32 anni con una vita normale che si divide tra famiglia e due figlie che adoro e un lavoro in banca. Le mie passioni? leggere, viaggiare, scrivere e la storia francese.

2.      Quando e come è nata la tua passione per la scrittura?
È nata tardi in realtà. Fino a qualche anno fa quello che amavo realmente fare era disegnare. Poi un po’ alla volta la passione per il disegno ha lasciato il posto a qualcosa di nuovo così ho iniziato a scrivere. Sì, da ragazzina avevo scritto qualche racconto e “la Vendetta di Isabelle” è nato quando avevo circa 20 anni e avevo iniziato a scrivere i primi capitoli di questa storia ambientata nella Francia del Re Sole e che si ispirava alla serie di Angelica la Marchesa degli Angeli ma la vera voglia di scrivere e continuare la storia dove l’avevo lasciata è arrivata soltanto nel 2010.

3.      Oltre alla scrittura, quali sono i tuoi interessi?
Come ho detto amo viaggiare e almeno un paio di volte all’anno mi piace prendere l’aereo e vedere il mondo insieme a mio marito e alle nostre figlie. E poi naturalmente leggere, leggere e ancora leggere!

4.      I tuoi libri e autori preferiti?
Sebbene scriva romance e abbia letto moltissimi romanzi del genere, in prevalenza ambientati nel passato, il mio autore preferito è Stephen King… per me un vero genio!

5.      Come è nata l’idea per il tuo romanzo?
Come accennavo in una delle risposte precedenti, l’idea è nata perché volevo creare una storia che ruotasse intorno alla figura del Re Sole e fosse ambientata tra Parigi e Versailles. Uniamo il mio amore per la serie di film e romanzi di Angelica… bè, il risultato è “la Vendetta di Isabelle”!

6.      A cosa ti sei ispirata per descrivere i tuoi personaggi? C’è qualcuno di loro che ti rispecchia più degli altri, o al quale ti senti più legato? Perché?
Sì, Isabelle è testarda e un po’ isterica come me, una che si fa tante paranoie e che se si mette in testa una cosa, giusta o sbagliata che sia, è determinata a portarla avanti. La coprotagonista, Jeanne, invece è più simile a mia sorella minore, più razionale e con i piedi per terra. Il personaggio a cui mi sento più legata è senza dubbio Nicolas, il Maresciallo de Catinat. All’inizio doveva essere un personaggio secondario e di contorno ma mentre scrivevo e la storia entrava nel vivo me ne sono innamorata ed è diventato un vero e proprio protagonista tanto che il secondo romanzo, il seguito de “la Vendetta di Isabelle” lo vede protagonista insieme a Jeanne… ma non voglio svelarvi troppo!

7.      Qual è il messaggio che hai voluto lasciare ai lettori?
Non arrendersi mai, qualunque cosa accada nella vita, proprio come fa Isabelle. E credere negli affetti: nella persona amata, nella familiare o in un amico, credere nei legami che si creano con le persone che ci amano e che amiamo.

8.      Puoi descrivere brevemente il tuo percorso di autore e le tue esperienze?
Sì, è un percorso breve tutto sommato. Come ho detto ho iniziato nel 2010 con la pubblicazione della prima versione di questo romanzo e ringrazio la Mela Avvelenata per avermi dato una seconda opportunità. La prima esperienza è stata deludente e di conseguenza avevo tutta l’intenzione di lasciare perdere e lasciare scrivere gente più brava e determinata di me. Invece grazie a loro ho ricominciato a credere in me e nel mio lavoro come autrice. Oltre a questo romanzo ne ho altri due nel cassetto e presto leggerete diversi miei racconti compresi in antologie curate dalla Mela Avvelenata e non solo.

9.      Cosa ne pensi del panorama letterario odierno? Cosa vorresti dire agli autori esordienti che non hanno ancora pubblicato?
Vorrei dir loro soltanto di non demoralizzarsi o lasciarsi abbattere. Bisogna avere molta fortuna, moltissima! Piacere al pubblico non è semplice ma ancora meno è farsi conoscere. A volte ci si imbatte nell’editore sbagliato e allora ti passa la voglia di andare avanti oppure le esperienze negative aiutano a crescere e a essere ancora più determinati! Il panorama letterario devo essere sincera spesso mi getta nello sconforto: leggo libri mediocri per non dire brutti pubblicati da grandi case editrici a cui un esordiente se non ha il calcio nel sedere giusto, passatemi il termine, non si sogna nemmeno di accedere… Pubblicare tutto sommato non è così difficile, è farsi conoscere e diventare un nome nel campo dell’editoria che è davvero dura! Personalmente non sogno fama e celebrità ma avere un pubblico che ama quello che scrivo e si emoziona grazie ai miei personaggi.

10. Quali sono i tuoi progetti futuri? Qualche anticipazione sulle tue pubblicazioni?
Il seguito de “la Vendetta di Isabelle” per prima cosa e poi come dicevo potrete leggere dei miei racconti in diverse antologie e vi stupirò ma non scrivo solo romance!

Grazie Marta per essere stata qui, ti auguro tanta fortuna e aspetto il seguito di Isabelle :)


Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!