Lettori fissi

lunedì 22 ottobre 2012

"Segreto Mare - raccolta poetica" di Samuele Amendola (Photocity Edizioni)


Samuele è laureato in Scienze dell'educazione, e si occupa di Pedagogia

AUTORE:  Samuele Amendola
BIOGRAFIA: Samuele Amendola è nato a Lipari, ove vive tutt'ora, il 6 marzo 1984. E' laureato in Scienze dell'Educazione e della Formazione presso l'Università degli Studi di Messina. E' Presidente dell'Associazione di Promozione Sociale "Paideia" che si occupa di Pedagogia ed Educazione ed ha pubblicato il volume teorico-pratico "Strumenti e tecniche di valutazione pedagogica", Photocity Edizioni, Napoli 2012. Nel 2008 ha esordito con la sua prima pubblicazione poetica "Amore e vita. Il respiro dell'anima", Il Filo, Roma, oggi inclusa all'interno della nuova raccolta "Segreto Mare".

TITOLO DELL’OPERA: Segreto Mare
TRAMA: “Segreto Mare” è il titolo della seconda raccolta poetica di Samuele Amendola, un mare che non rappresenta certo un luogo definito, ma è piuttosto uno spazio a-temporale, vivo solo dentro la dolce anima dell’autore. Il poeta, Samuele, è come un’isola, circondata da un mare di parole, lui stesso ne costituisce il segreto, egli è il custode di preziosi stati d’animo che tenta di tradurre, riuscendoci molto bene, in parole.
CASA EDITRICE:  Photocity Edizioni
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2012
GENERE: Poesia
PUBBLICO: adulti
PAGINE: 105
PREZZO: 10 €
REPERIBILE PRESSO: Photocity
RECENSIONE: “Segreto mare” è la seconda raccolta di Samuele, una raccolta di poesie sull’amore e sulla vita. Il mare è descritto metaforicamente, non come l’oceano in senso fisico, ma come una diversa dimensione, nella quale  l’uomo si perde, complice delle sue profonde riflessioni.
Il mare è l’anima dell’uomo; il poeta è rappresentato come un’isola, in una simbologia chiara e ricca di significati. Il mare è formato da frasi e da parole che si stagliano sulla rive, come onde.
Poesie basate sulla coscienza di sé e sulla ricerca  del vero io, una raccolta che scava nel profondo dell’autore, biografica direi, che grazie a sapienti metafore spiega il senso della vita per il poeta.

INTERVISTA STANDARD A SAMUELE AMENDOLA
1.      Ciao e benvenuto sul mio blog; ci parli un po’ di te, non come autore ma come persona?
Mi chiamo Samuele Amendola, ho 28 anni e sono laureato in Scienze dell’Educazione e della Formazione, vivo a Lipari ( Isole Eolie ), dove svolgo il mio lavoro di Educatore. Per molti anni ho insegnato danza presso un’Associazione culturale da me creata. L’Arte e l’educazione sono le due mie grandi passioni.
2.      Quando e come è nata la tua passione per la scrittura?
La passione per la scrittura mi accompagna sin dalla prima adolescenza ma si è indirizzata prevalentemente verso la poesia. In generale , sento il bisogno di comunicare, la danza, la musica, la poesia, la scrittura in genere sono strumenti per comunicare … per esprimermi.
3.      Oltre alla scrittura, quali sono i tuoi interessi?
Mi interesso di pedagogia ed educazione a 360° ma in particolare all’educazione interculturale.
4.      I tuoi libri e autori preferiti?
“L’Alchimista” ed il “Cammino di Santiago” di Paulo Coelho, “Il gabbiano Jonathan  Livingston”, “Il delfino” di Sergio Bambaren, “Il Piccolo Principe” di Antoine Saint-Exupery, e tutte le posie di Neruda.
5.      Come è nata l’idea per il tuo romanzo?
Essendo un libro di poesie non c’è un’idea in particolare che lo ha suscitato, si tratta piuttosto di una serie di emozioni e sentimenti che prendono forma pian piano, che vivo e che mi pervadono spingendomi a fissarli in parole che spesso però non sono sufficienti, esse stesse, ad esprimere l’incredibile bellezza della vita.
6.      A cosa ti sei ispirato per descrivere i tuoi personaggi? C’è qualcuno di loro che ti rispecchia più degli altri, o al quale ti senti più legato? Perché?
Non ci son personaggi in particolare… le poesie sono autobiografiche.
7.      Qual è il messaggio che hai voluto lasciare ai lettori?
Spero che ciascun lettore  possa scorgere tra i versi un proprio personale messaggio, legato al proprio vissuto e alle proprie esperienze.
8.      Puoi descrivere brevemente il tuo percorso di autore e le tue esperienze?
Ho pubblicato la mia prima raccolta poetica nel 2008 per la Casa Editrice Il Filo, dal titolo “Amore e vita. Il respiro dell’anima”.
9.      Cosa ne pensi del panorama letterario odierno? Cosa vorresti dire agli autori esordienti che non hanno ancora pubblicato?
Il panorama letterario odierno è estremamente variegato, gli autori emergenti fanno molta fatica a trovare una loro strada, ma il messaggio che voglio lanciare è positivo, bisogna credere molto in se stessi e credere nelle proprie idee sapendo anche rischiare e mettendosi in gioco.
10.  Quali sono i tuoi progetti futuri? Qualche anticipazione sulle tue pubblicazioni?
E’ in uscita un libro che affronta la tematica della “cittadinanza multiculturale”, della difficoltà e dei dilemmi che siamo chiamati ad affrontare per vivere pacificamente in una società che è ormai multietnica. L’educazione in questo senso ha un’importanza fondamentale perché può aiutare l’uomo a sviluppare un pensiero capace di sapersi muovere tra le culture senza però perdere le proprie radici.
Grazie Samuele per essere stato con noi.

Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!