Lettori fissi

giovedì 8 marzo 2012

Scrivere un romanzo fantasy



1. Il protagonista, la protagonista: fate un favore al mondo e non create i soliti Gary Stu e Mary Sue, ovvero i protagonisti perfetti: purissimi, bellissimi, bravissimi, buonissimi e ricchissimi. Anche gli eroi hanno i loro difetti e sbagliano, altrimenti il vostro romanzo non sembrerà altro che una farsa e di romanzi così le edicole sono già piene, purtroppo.

2. La Missione: è lo scopo della storia, la meta finale del viaggio, una ricerca o una scoperta, come ad esempio estrarre la spada dalla roccia o liberare il castello da un incantesimo. Il protagonista deve sconfiggere il nemico e salvare il mondo.

3. I compagni di viaggio del protagonista: un consiglio è quello di ispirarvi ai Puffi (c’è l’amico coraggioso, l’amico fifone, l’amico vanitoso, l’amico intellettuale…). Scherzi a parte, fate in modo che ogni personaggio abbia una sua qualità, che sarà utile nel gran finale.

4. I poteri magici di ogni personaggio: illusione, trasformismo, incantesimi ecc…

5. Il mondo magico in cui si muovono i personaggi: sarebbe ottimo disegnare una mappa, dove indicare i castelli, i reami, i laghi, le montagne, ognuno col rispettivo nome che andrete a inventare.

6. Il nemico da combattere: ci sono cattivi che agiscono da soli e altri che guidano un esercito. Alcuni hanno poteri magici, altri no quindi sta a voi decidere quali scegliere.

7. Gli oggetti magici e il loro potere caratteristico: bacchette, anelli, calici, spade, cappelli…

8. Saltate le parti inutili: è inutile descrivere il protagonista mentre va a fare pipì dietro un cespuglio.

9. La battaglia finale: naturalmente vede in un primo momento prevalere i nemici, ma elaboratela in modo da tener vivo l’interesse del lettore.

10. La vittoria del protagonista: inutile commentare.



I CONCETTI DA SFATARE SUL ROMANZO FANTASY

1.I personaggi come orchi e troll non devono per forza essere malvagi solo perché sono brutti, superiamo questo luogo comune. Ricordate Shrek e Fiona, che nonostante il loro aspetto sono la coppia di orchi più affiatata e simpatica.

2.I seguaci del nemico possono convertirsi al bene.

3.Il saggio non deve essere per forza un vecchio mago barbuto. Ad esempio nel film Matrix la veggente è una sarcastica casalinga che sforna biscotti.

4.Le donne non devono essere solo guerriere esperte di karate come Buffy, oppure fanciulle deboli dai lunghi capelli fluttuanti che attendono di essere salvate come Lana Lang di Smallville.

5.I personaggi intelligenti non devono per forza portare occhiali ed essere magri, così come i personaggi forti non devono essere robusti e stupidi, sono preconcetti superati. Grazie a J.K.Rowling, la mamma di Harry Potter, il protagonista con gli occhiali non è più l’imbranato cervellone, ma l’eroe che sa combattere.

6.I nomi dei personaggi devono rispettare l’ambiente. Se un personaggio è inglese non possiamo chiamarlo Carlos, se è italiano non possiamo chiamarlo Hiroshi. Evitate i vari Devon, Kimberly, Brandon, Sharon perché danno l’effetto soap-opera, e siccome non state scrivendo la prossima puntata di Beautiful non mi sembra il caso di usarli.

7.I vestiti dei protagonisti devono mostrare ciò che sono. Di solito i cattivi vestono di nero, grigio o rosso, invece i buoni di bianco, blu o verde. Questa però non è una regola fissa e la scelta spetta a voi.

8.I luoghi rispecchiano la personalità di chi li abita. Evitate però di descrivere il castello del cattivo come lugubre e spoglio, e la casa del buono invece riscaldata dal camino scoppiettante. Aggiungete qualche elemento che caratterizzi l’ambiente. Anche la casetta del buono può nascondere uno scheletro nell’armadio, letteralmente parlando.

9.Date varie sfaccettature ai vostri personaggi. Nessuno è completamente buono o completamente cattivo. I cattivi possono anche aver il senso dell’umorismo e i buoni possono anche essere egoisti a volte.

10.Se volete creare dei personaggi che siano davvero credibili ispiratevi all’essere umano.


Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!