Lettori fissi

mercoledì 14 marzo 2012

Perchè scrivere un romanzo, un racconto, una poesia?




Scrivere significa impegnarsi anima e corpo, è sacrificio e dedizione quotidiana. Scrivere significa prima di tutto amare i libri. Non si scrive per cercare di diventare ricchi o famosi. È patetico considerarsi geni incompresi se a nessuno piace il vostro romanzo, credendo che gli altri siano troppo stupidi per capire la vostra estrosa creatività.
Quando una storia non piace, la colpa non è mai di chi la legge, ma di chi la scrive. Forse non siete stati in grado di coinvolgere il lettore, oppure la storia era troppo banale e già utilizzata da altri. Fatevi coraggio, e riscrivete tutto d’accapo.
Un romanzo si scrive per se stessi ma anche per gli altri, quindi bisogna accettare anche le critiche oltre che gli elogi. Basta con l’ipocrisia, chi scrive un romanzo è perché lo vuol vedere pubblicato, anche se ammette timidamente cose assurde tipo: scrivo per me stesso, scrivo per migliorare la mia grammatica, scrivo ma non faccio mai leggere a nessuno i miei lavori. Be’, allora tieni un diario, non scrivere un romanzo o un racconto!
Non pretendere di scrivere un bestseller, ce ne sono già troppi. E soprattutto non preoccupatevi e lavorate con calma, attenzione e allegria: se il vostro romanzo vale davvero, troverete sicuramente un editore disposto a pubblicarlo.
Credo che scrivere un capolavoro letterario sia un sogno ambito da parecchie persone, ma sono poche quelle che ci riescono. A volte l’idea è buona, ma l’autore non è in grado di trasmettere emozioni al lettore, a volte l’idea è già stata usata e abusata da altri, altre volte ancora il tipo di romanzo che scriviamo non trova sbocchi nel mondo dell’editoria perché non è un genere richiesto.
Non pretendo di dare consigli perché ognuno impara ciò che c’è da imparare con le proprie forze, scrivendo e riscrivendo, ma visto che amo la scrittura più di qualsiasi altra cosa e che mi piacciono i decaloghi, vi lascio qualche spunto da prendere in considerazione.

Nessun commento :

Un "mi piace" non costa nulla, è sempre gradito e basta soltanto un clic! Grazie di cuore!

La pagina ufficiale del blog su Facebook

Seguimi su Goodreads!